L'antica casa sofferente, è pronta a rinascere

Una casa teatro di avvenimenti estremamente dolorosi per la collettività di un paese intero, può continuare a trasmettere sentimenti di sofferenza, anche decine di anni dopo?

Gli eventi che continuavano ad accadere alla bellissima Antica Casa Balsari a Borgo Ticino, indicavano di sì.

La sua proprietaria, M., una donna curiosa e con una tenacia incredibile, sentiva come “mission” quella di restituire pace e serenità alla casa, ora sede di eventi di alto valore culturale e con diversi appartamenti in affitto per le vacanze. Una casa del 1600, con un giardino splendido ma con una storia veramente atroce, cristallizzata in ogni suo atomo.

Una serie di accadimenti non positivi, hanno condotto M. da me.

L’obiettivo era liberare la casa dalle sue memorie, trasformandola in un luogo di pace, serenità, creatività. Questi erano gli obiettivi, bellissimi, di M.

Vi sarebbero un’infinità di insegnamenti preziosi, e di grandi conferme, da condividere da questa esperienza. Ma in poche righe non è possibile condensare così tanto, quindi cercherò di estrapolare ciò che può essere più comprensibile anche a chi non è affine ad un approccio evoluto con le case e le persone.

Un primo lavoro è stato condotto totalmente sul piano intangibile. Abbiamo affrontato la situazione da diversi punti di vista. Il primo, la relazione assai complessa tra M. e la casa, con PSYCH-K®, il secondo direttamente con l’anima della casa, sempre con PSYCH-K®, ma non solo.

Lavori estremamente profondi che hanno mostrato i risultati addirittura dopo un’ora dalla sessione. Il luogo sembrava essersi sbloccato immediatamente di qualcosa di molto greve, e grave.

Prenotazioni inaspettate per molti appartamenti sono arrivate subito.

Poi, M. ha sentito l’esigenza di spostare, aprire, alleggerire uno dei locali più impregnati della storia della casa. Nuova energia è entrata a nutrire la casa. M. ha cominciato a sentirsi moto più fiduciosa.

Di seguito, una seconda sessione per andare ancora più a fondo e dare alla casa, definitivamente, tutto ciò di cui aveva bisogno per essere felice, leggera, e dunque capace di coccolare e trasmettere pace ai suoi inquilini.

Poi, un evento meraviglioso, un concerto offerto al pubblico da parte di M., che ha incantato tutti.

Era da tanto che durante gli eventi non accadeva qualcosa di inaspettatamente spiacevole. La serata è stata divina, a detta di tutti.

Infine, stamattina la testimonianza di una famiglia di stranieri che ha soggiornato lì. Parla di un qualcosa di molto importante.

Inizia con A e finisce con A.

Che emozione.

Andremo avanti perché si possono fare ancora diverse cose molto belle ed evolute per regalare agli ospiti della casa un benessere che va molto oltre il conosciuto. Ma, prima di fare questo, occorreva regalare alla casa sua vera identità, libera e leggera.

Che bello aiutare persone e case, insieme.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square