April 30, 2019

Please reload

Post recenti

"Coerente" è meglio (anche per gli immobili)

April 10, 2017

1/3
Please reload

Post in evidenza

È nata una nuova "specie" di Architetti

November 5, 2018

[Una nuova “specie di Architetti” è nata, il 21 settembre 2018. Una specie che ha capito su cosa occorra investire per fare la differenza]

 

Cosa contraddistingue questi professionisti dagli altri?

Innanzitutto, la voglia di evolvere, di crescere, di condividere, di innovare.

Si tratta di architetti che, senza ragionarci su troppo, hanno capito su cosa occorra investire oggi per distinguersi: crescita personale, storytelling, personal brand, benessere indoor evoluto.

 

La speciazione è sempre avvenuta in natura, ma anche in architettura.

Sappiamo bene quante “correnti” architettoniche siano nate negli anni grazie ad artisti e professionisti che hanno seguito l’istinto, la creatività e la voglia di innovare, creando nuovi stili e nuove mode, per differenziarsi da ciò che facevano tutti gli altri.

 

Lo scorso settembre è nata una nuova corrente di Architetti, che hanno scelto di distinguersi non per nuove caratteristiche stilistiche, ma per nuove conoscenze.

 

Ci riferiamo agli Architetti “5D”, che hanno partecipato al primo incontro del Percorso “O ti distingui o ti estingui”, con Caterina Locati ed Eusebio Gualino.

 

Abbiamo parlato, nell’incontro del 20 e 21 settembre, di quali sono i nuovi bisogni delle persone. I bisogni intangibili, quelli più profondi, che nessun corso di formazione per Architetti ti spiega come soddisfare.

Abbiamo parlato di cosa significhi interagire con l’ambiente in modo evoluto, cioè di come l’ambiente possa influenzare noi, la nostra vita, i nostri pensieri, le nostre emozioni, e di come noi possiamo influenzare l’ambiente.

Ci siamo confrontati e arricchiti a vicenda su dinamiche importanti del rapporto col Cliente.

Abbiamo capito che creare un gruppo coeso che condivida vision e valori è un valore aggiunto enorme alla professione.

Abbiamo capito su quale mercato investire per dare nuova linfa alla professione.

 

Il 29-30 novembre 2018 novembre proseguiremo questo emozionante Percorso.

Per chi volesse seguire “alla lontana” gli argomenti che trattiamo durante il Percorso, segnalo uno dei punti forti della filosofia uomo-ambiente che proponiamo. 

 

Si tratta del libro di Bruce Lipton “La Biologia delle Credenze”.

Un libro per tutti, in cui vi è un capitolo fondamentale dal titolo “E’ l’ambiente, stupido!”. Illuminante, per chi volesse alzare lo sguardo verso realtà e dinamiche che vanno ben oltre il visibile, di cui la nostra professione sembra essere fatta.

Buona lettura!

E buona differenziazione.

 

Caterina Locati

www.infinitybuilding.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag