April 30, 2019

Please reload

Post recenti

"Coerente" è meglio (anche per gli immobili)

April 10, 2017

1/3
Please reload

Post in evidenza

Perché il lavoro dell’Architetto può essere difficile e stressante: scopri cos'è PSYCH-K® e perché le tue credenze sono così importanti.

April 18, 2017

Nel 2008 ebbi la fortuna di conoscere PSYCH-K®.

Già allora sentivo che c’era qualcosa nella mia professione che non funzionava. Facevo tutto al meglio, i risultati erano ottimi, ma di fatto non ero felice: sentivo che non stavo facendo ciò per cui ero nata.

Dunque iniziai a usare PSYCH-K® per migliorare il rapporto con la mia professione, o meglio, per iniziarne una nuova. Sono una persona curiosa e avevo voglia di creare qualcosa di nuovo, cosa che ho fatto, proprio grazie a PSYCH-K®.

 

PSYCH-K® infatti mi ha aiutato da subito a vedere la mia vita e professione in un modo totalmente nuovo.

 

Il capire che io stessa sono la principale creatrice della mia realtà e che, dunque, se qualcosa non va, è del tutto inutile dare la responsabilità ad altre persone, eventi situazioni, è stata una rivelazione spettacolare.

Se qualcosa non va, il primo passo da compiere consiste nel chiedersi: perché ho creato questa situazione?

Ovviamente bisogna condividere questa visione, e magari non tutti sono pronti a farlo, perché significa da una parte “addossarsi” delle responsabilità dall'altra però avere anche l’opportunità, con i giusti strumenti, di cambiare questa realtà.

 

La fisica quantistica ci sta confermando che questa visione sembra essere davvero corretta: il concetto secondo cui “L’osservatore influenza la realtà” ci dice la nostra realtà fisica cambia istantaneamente a seconda di come siamo noi, delle nostre emozioni, pensieri e credenze.

 

Cosa sono le “credenze” e perché esse ci condizionano così fortemente?

 

Le credenze sono delle profonde impostazioni interiori che ciascuno di noi possiede a livello subconscio. Del nostro subconscio, purtroppo, non conosciamo molto, sebbene esso si occupi di governare il 95% della nostra vita. Conosciamo benissimo invece la nostra mente conscia, quella dalla quale partono i nostri pensieri, ragionamenti, ma che governa solo il 5% della nostra esistenza.

 

Bene, se adesso ti chiedessi di dirmi se ami il tuo lavoro, potresti rispondere ad esempio di Sì: da un punto di vista razionale, mentale, ami il tuo lavoro e ne sei assolutamente convinto. Ma se facessimo la stessa domanda alla tua mente subconscia ed essa rispondesse di no, allora saremmo di fronte ad un bel conflitto: la tua mente subconscia, con quella particolare credenza (quella di non amare il tuo lavoro) sarebbe in grado di condizionare pesantemente la tua attività, rendendola difficile, pesante, stressante.

Perché questo? Perché condividiamo sempre il principio secondo il quale noi siamo i principali creatori della nostra realtà: le nostre più profonde impostazioni interiori sono quelle che fanno “collassare”, in termini quantistici, un tipo di realtà piuttosto che un’altra.

Se i Clienti non pagano, se continuiamo ad avere problemi con i fornitori, con la burocrazia, ecc., alcune delle possibili ragioni potrebbero essere ricercate proprio in noi: potremmo infatti avere alcune credenze a livello subconscio che stanno sabotando la nostra vita professionale.

Ora: chi preferisce continuare a dare responsabilità delle proprie difficoltà al mondo esterno, di certo non condividerà questa visione delle cose.

 

Chi invece fosse aperto a dare a se stesso un’occasione splendida di cambiamento positivo della propria professione, allora può vedere dietro questa filosofia un’occasione per cambiare radicalmente e positivamente il proprio lavoro.

 

Se sei un Architetto e continuano accaderti certe situazioni non positive e non capisci perché, forse le cause sono da ricercarsi in alcune tue credenze a livello subconscio. La buona notizia è che con una sessione di PSYCH-K® puoi individuare quali credenze ti stanno sabotando e le puoi… trasformare in modo facile e veloce.

 

Trasformando le credenze la tua vita professionale cambierà perché avrai quel 95% di te (la tua mente subconscia) che finalmente inizierà a remare insieme a te, non più contro di te.

 

Ti piace l'idea?

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag