April 30, 2019

Please reload

Post recenti

"Coerente" è meglio (anche per gli immobili)

April 10, 2017

1/3
Please reload

Post in evidenza

La tua casa sta bene o sta male? Scopri perché è così importante saperlo

April 18, 2017

Forse è la prima volta che qualcuno ti pone questa domanda.

Ad alcuni può sembrare priva di senso: come può un insieme di mattoni stare bene o stare male? Per capirlo dobbiamo fare uno sforzo e iniziare ad abbandonare alcune certezze radicate in noi…

 

Ricordo come solo 10 anni fa fossi totalmente allergica ad un certo tipo di parole quali “energia”, “vibrazioni”, “connessioni”… appena sentivo quei termini mi irrigidivo sentendomi totalmente estranea  a quei concetti un po’ New Age per persone “alternative”.

 

La mia visione delle cose è radicalmente cambiata quando ho iniziato, da persona molto razionale quale sono, a voler cercare conferme scientifiche a concetti che mi arrivavano e di cui non capivo il senso.

Ok, arrivavo a condividere il fatto che la materia fosse in realtà una forma di energia. Già questo può essere difficile da accettare, per molti.

 

La fisica quantistica ha dimostrato che scomponendo in parti sempre più piccole un atomo, in realtà ciò che si trova è… il nulla! O meglio, non il nulla, ma un insieme di sovrapposizione di stati che possono essere onde, oppure particelle (la materia) oppure onde e particelle contemporaneamente. Cose da matti.

 

Dunque, paradossalmente, se scomponessimo sempre più la nostra casa, troveremmo “solo” onde? Vibrazioni? O particelle? O entrambe? Tutto è possibile.

La fisica quantistica è la fisica delle possibilità, non delle certezze.

 

Di certo, ciò che arriva dalla mia esperienza, e che si è tradotto in credenze molto radicate, è che la nostra casa sicuramente e sempre interagisce con noi. Anche noi infatti, nella mia visione, siamo un insieme di vibrazioni, di onde, energia… il tutto talmente compattato da dare luogo alla materia, il nostro corpo.

Dunque come non aprirsi alla possibilità che vi sia sempre un certo tipo di interferenza tra noi e la nostra casa? Come tra noi e qualsiasi altra cosa, del resto?

Le onde si muovono, si sommano, si annullano: pensa a cosa accade quando getti un sasso in uno specchio d’acqua: si generano delle increspature che via via si allontanano dal centro. Se getti un altro sasso, le increspature di quest’ultimo andranno a sommarsi o annullarsi con quelle del primo. Lo stesso accade tra te e la tua casa: tu sei uno dei due sassi, la tua casa l’altro sasso.

 

Qui trovi un video molto chiaro che spiega il concetto.

 

 

Tu e la tua casa siete costantemente e intimamente collegati, anche quando fisicamente non ti trovi al suo interno.

 

Se la tua casa nel tempo è stata partecipe o osservatrice di eventi non positivi, avrà in qualche modo immagazzinato una serie di vibrazioni: essa sarà diventata quelle vibrazioni, ed inizierà ovviamente ad emetterle, a sua volta.

Tu, che sei la persona più legata alla tua casa, avrai un percorso preferenziale per ricevere le sue vibrazioni: semplicemente permanendovi, giorno dopo giorno sarai sempre più soggetto alle interferenze della tua casa.

Ecco perché puoi indebolirti o rigenerarti, nella tua casa: se essa emana vibrazioni “basse”, essa in primo luogo non starà bene! Perciò sarà difficile che essa possa costruire interferenze costruttive con te, e sarà difficile che quando rientri in casa la sera tu possa trovare molto giovamento: piuttosto, non vedrai l’ora di andartene la mattina.

 

Ma, senza arrivare a questo punto, semplicemente ti piacerebbe pensare che qualcuno potesse prendersi cura con amore della tua casa, ascoltandone i reali bisogni e dandole ciò di cui ha bisogno per essere felice e in forma? Sono certa che se proponessero a te la stessa cosa, non esiteresti ad accettare.

Bene, se la tua casa potesse essere nutrita e curata con rispetto, essa istantaneamente potrebbe iniziare a nutrirti e curarti, con rispetto. Si tratta di una forma di proprietà transitiva.

Occorre solo darle questa possibilità.

Tu ti godresti il risultato finale. L’effetto, sarebbe un po’ come quello di provare in casa le stesse sensazioni ed emozioni provate nei luoghi più belli nei quali sei stato, quelli che sono stati in grado di infonderti benessere, fiducia, pace, vitalità.

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag
<