April 30, 2019

Please reload

Post recenti

"Coerente" è meglio (anche per gli immobili)

April 10, 2017

1/3
Please reload

Post in evidenza

Coerenza Cardiaca: cos'è e cosa c’entra con gli immobili?

April 4, 2017

Fermamente convinta che gli edifici potessero influenzare fortemente le condizioni di benessere psicofisico delle persone, qualche mese fa decisi di allestire in un modo particolare una stanza e vedere quali effetti essa avesse sul sistema psicofisico.

 

Cercavo qualcosa che fosse misurabile.

Ho cercato tra i diversi dispositivi possibili e ne ho selezionati due, di cui uno è l’Emwave Pro della HearthMath.

Mi sono così addentrata nel mondo della coerenza cardiaca, volendo verificare se la stanza da me allestita fosse in grado di aumentarla.

 

Ma, cos’è la coerenza cardiaca? Ecco la definizione tratta da uno dei siti ufficiali.

 

“Lo stato di coerenza cardiaca è una condizione psicofisica ottimale nella quale vi è un particolare equilibrio dei due rami del sistema neurovegetativo, dell'attività cardiaca, di quella respiratoria, del sistema ormonale e di quello immunitario.

Questa particolare condizione di equilibrio apporta benefici fisici e psichici che permettono di aumentare le prestazioni, di combattere lo stress e aumentare il proprio benessere.

(…) La coerenza è molto più di un semplice rilassamento”.

Fonte: http://www.selfcoherence.com/

 

Ed ecco un'altra spiegazione molto chiara della coerenza cardiaca tratta dal sito: http://www.passioneyoga.it/blog/2015/02/20/cose-la-coerenza-cardiaca-e-come-ottenerla/

 

In questi ultimi 20 anni i ricercatori dell’Istituto HeartMath (http://www.heartmath.org/), fondato nel 1992 dal Doc Childre, hanno dimostrato con i loro studi la potente saggezza del cuore.

Il cuore è  l’interfaccia  tra gli stati d’animo  e  le  risposte  fisiologiche e ci sono almeno 40 mila neuroni nel cuore che sono utilizzati per comunicare con i centri cerebrali,  inclusi  l’amigdala,  il  talamo  e  la  corteccia.  I battiti  cardiaci non esprimono semplicemente un ritmo meccanico, ma rappresentano un linguaggio intelligente a cui tutto il corpo risponde.

L’intelligenza del cuore si manifesta nella sua condizione ottimale in uno stato definito coerenza cardiaca. 

La coerenza cardiaca è calcolata monitorando la variabilità della frequenza cardiaca (HRV) che esprime l’attività combinata del sistema simpatico (attivante) e parasimpatico (calmante) durante il ciclo della respirazione.

La presenza di una scarsa variabilità cardiaca indica che la componente parasimpatica del sistema nervoso autonomo fa fatica a mettere il piede sul freno e ciò è indice che la persona non solo attiva troppo spesso la risposta cardiovascolare allo stress (sistema nervoso simpatico), ma che ormai ha anche difficoltà nel disattivarla. Lo stress cronico infatti attenua la capacità del parasimapatico di attivare il nervo vago che serve a riportare uno stato di calma.

Un’ampia variabilità cardiaca invece, favorisce lo stato di coerenza in cui si ha un’efficace azione parasimpatica e un buon tono vagale. Sentimenti positivi come l’amore e la gratitudine coincidono con un ampia variabilità cardiaca quindi con un tracciato coerente.

Quali sono i benefici che offre lo stato di coerenza cardiaca?

I ritmi cardiaci coerenti potenziano la risposta immunitaria, migliorano l’equilibrio ormonale e nervoso, alleviavano il dolore e lo stress, vengono prodotti meno ormoni dello stress e più di quelli anti-invecchiamento (DHEA). Inoltre migliora la capacità del cervello di elaborare le informazioni, tra cui il processo decisionale, problem-solving e la creatività.

Ricerche cliniche condotte sempre dall’Istitute of HeartMath hanno riportato miglioramenti significativi in pazienti con:

  • ipertensione

  • aritmie

  • malattie autoimmuni

  • sensibilità ambientale

  • dolore cronico

  • fibromialgia

  • stanchezza cronica

  • disturbi d’ansia

  • depressione clinica

  • disturbi da stress post traumatico

 

Io non sono un medico, né terapeuta -ho solo molto a cuore il benessere delle persone e degli edifici- dunque riporto quanto trovato sul web, che non è altro che il risultato di 20 anni di ricerche compiute dall’HeartMath Istitute.
 

Essendo io in particolare sintonia con gli immobili (per me sono vivi quanto una persona), mi ero prefissata di influenzare positivamente il luogo affinché esso potesse influenzare positivamente le persone. Dunque, un lavoro per migliorare il benessere delle persone, ma indirettamente e senza sforzo per nessuno.

 

Bene, i test eseguiti con l’Emwave Pro hanno dato ottimi risultati:

 

Le persone, sdraiate all'interno di questa stanza, per un tempo di 11 minuti, hanno mostrato un innalzamento della coerenza cardiaca (18 persone su 20).

Ecco un grafico d'esempio.

 

 

I Test non hanno carattere medico-scientifico, ma solo conoscitivo: ero curiosa di misurare gli effetti di un ambiente "trattato" sulle persone, e questo è ciò che ho rilevato

Cosa significa questo? Che basta poco per stare bene!

 

Significa che un luogo può influenzare le persone!

 

La stanza allestita in quel modo particolare ha poi assunto il nome di Infinity Room.

 

Non sarebbe bello “cospargere” le città di Infinity Room? Luoghi speciali in cui le persone possono rimettersi in sento, rigenerarsi profondamente, e senza alcuno sforzo?

Pensiamo a quale positivo effetto questo potrebbe avere sulla collettività!

 

Puoi guardare questo video per comprenderlo meglio!

 

Breve video: https://www.youtube.com/watch?time_continue=153&v=Kyfm5_LLxow

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag