April 30, 2019

Please reload

Post recenti

"Coerente" è meglio (anche per gli immobili)

April 10, 2017

1/3
Please reload

Post in evidenza

È l’ambiente, stupido! Cellule & Entanglement uomo-ambiente

April 3, 2017

“Non dimenticherò ma una perla di saggezza che ricevetti nel 1967, il primo giorno in cui imparai clonare le cellule staminali all’università. Mi occorsero decenni per accorgermi quanta saggezza e profondità quella perla contenesse per la mia vita e la mia professione. Il mio docente, mentore e scienziato emerito, Irv Konigsberg fu uno dei primi biologi cellulari a padroneggiare l’arte di clonare le cellule staminali. Mi disse che quando una cellula messa in coltura è sofferente, per scoprirne la causa bisogna osservare prima di tutto l’ambiente e non soltanto la cellula. (…)

Ho verificato infinite volte la saggezza contenuta nel consiglio di Irv. Quando fornivo un ambiente sano alle mie cellule, prosperavano, quando l’ambiente era meno che ottimale stentavano.

Mettendo a posto l’ambiente, le cellule malate si riprendevano

(Bruce H. Lipton, Phd, La biologia delle credenze).

 

Trascorriamo mediamente il 90% della nostra esistenza in ambienti chiusi.

Siamo costituiti di cellule.

 

Dopo avere letto l’incipt, ritieni che in qualche modo l’ambiente in cui vivi, casa o luogo di lavoro, possa in influenzare la tua vita?

Io sono certa di sì.

 

L’uomo e l’ambiente in cui vive sono profondamente collegati: questo collegamento in fisica quantistica è chiamato Entanglement.

Ma, cos'è l'Entanglement? Ecco una delle definizioni: “Correlazione che lega le particelle a distanza. Quando due particelle sono Entangled, una misura dello stato quantistico dell'una influenza anche lo stato dell'altra (e viceversa), qualunque sia la distanza tra le due” (fonte: Le Scienze)

 

Ciò significa che se accade qualcosa a noi, qualcosa che possa alterare la nostra frequenza vibratoria, il nostro equilibrio, le nostre emozioni, è molto probabile che questo abbia ripercussioni istantanee anche con… gli edifici in cui abitiamo!

 

Lo so, può sembrare sconvolgente, ma allo stesso tempo entusiasmante.

Perché? Perché se può succedere che noi influenziamo gli ambienti in cui viviamo, allo stesso modo essi possono influenzare noi. Qui c’è una buona notizia ed una meno buona.

La notizia meno buona è che se un ambiente non è favorevole al nostro benessere noi ne saremo istantaneamente condizionati. È capitato a tutti noi di entrare in un luogo e sentirci automaticamente respinti, sebbene il luogo in sé non avesse nulla, dal punto di vista estetico o funzionale, che non andasse bene.

La notizia buona è che un ambiente favorevole è in grado di farci stare bene, molto bene.

La notizia buonissima è che anche un ambiente non favorevole può diventare favorevole, se opportunamente “trattato”.

 

Qui sta il nocciolo della procedura “Infinity House”: aiutare gli edifici a stare bene, molto bene, affinché essi possano automaticamente fare stare bene le persone che ospitano.

La procedura usa i più evoluti strumenti che la fisica quantistica offre, è veloce, naturale, efficace.

Contattami o leggi gli altri post per sapere di più!

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag