Caterina Locati

Dalla Laurea in Architettura e Dottorato di Ricerca, ai protocolli di sostenibilità, ed infine, alla crescita personale. Per arrivare a sviluppare una nuova filosofia dell’abitare, dove ambiente e persona non sono viste come entità distinte e separate, ma come parti intimamente connesse che si influenzano costantemente.

 

“Quando si cambia
il modo di guardare le cose,
le cose che si guardano
cambiano” 

—  

Max Planck

- iniziatore della fisica quantistica-

Chi sono

Da piccola, quando mi chiedevano cosa volessi fare da grande, non ricordo cosa usassi rispondere. 

Iniziai Architettura al Politecnico di Milano per seguire le orme dei miei genitori e per proseguire lo studio che mi avrebbero lasciato il compito di far crescere nel tempo. Non sapevo ancora che un domani avrei deluso il loro sogno per seguire il mio.

Ottenuta la Laurea, investii altri tre anni nello studio e nella ricerca, perché decisi di frequentare il Dottorato di Ricerca, sempre al Politecnico di Milano.

Poi, eccomi finalmente pronta a fare “l’Architetto full time”. Progettazione, D.L., consulenze per alcune importanti società di certificazione e controllo tecnico delle costruzioni (Certiquality, Talento Consulting, R.I.N.A. Consulting) erano le mie attività principali.

Colsi anche l’occasione di studiare tematiche nuove e diventai LEED AP, una figura professionale specializzata in uno standard internazionale di sostenibilità molto importante. Fu questa una bellissima occasione per distinguermi facendo qualcosa di molto innovativo.

Tuttavia, pur dando il meglio di me ed ottenendo ottimi risultati, sentivo che dovevo fare qualcosa di nuovo.

Alla fine del 2008 mio fratello Duccio mi propose di seguire un corso di cui lui stesso era istruttore. Era il Corso Base di PSYCH-K®, una tecnica di crescita personale semplice ed efficace per trasformare le credenze a livello subconscio, "file" depositati nella nostra mente che possono ostacolare il raggiungimento degli obiettivi a cui teniamo di più. Apprezzai subito la tecnica, tanto che decisi di frequentare subito anche i corsi successivi: il corso Avanzato, HWP (Health and Wellness Program) e PER-K (PSYCH-K® applicato al business).

PSYCH-K® mi permise da subito di lavorare su me stessa, per potenziare certe mie capacità.

Da questa "me stessa cambiata" uscì un giorno, nel 2010, una domanda molto fantasiosa:

"C’è qualcosa di nuovo da scoprire, negli edifici?
Qualcosa che ci faccia stare divinamente bene?"

Ad una domanda segue sempre una risposta, che ricevetti, condensata in un’intuizione molto potente. Capii quale fosse il mio obiettivo più grande, quello che dovevo perseguire: trasformare la mia professione in un’altra professione; imparare a considerare gli edifici non come semplici aggregati di materiali edilizi, ma come risorse pronte a farci stare meglio, in modo nuovo; acquisire una consapevolezza sulle risorse non visibili celate negli ambienti in cui viviamo e lavoriamo.

 

Capire come l’ambiente influenza noi,
come noi influenziamo l’ambiente,
e come creare ambienti naturalmente terapeutici,

era diventato il mio nuovo obiettivo da perseguire.

Come arrivare a tutto questo? Le conoscenze che avevo non erano sufficienti.
Ecco perché mi misi a studiare ancora, in autonomia, e a compiere paradossali -ed anche divertenti- esperimenti, alcuni dei quali pseudoscientifici (cioè condotti senza un vero e proprio metodo scientifico ma per pura curiosità personale).

Alcuni esperimenti furono vincenti, altri fallimentari.

Ma una vocina interiore molto forte
mi diceva che dovevo andare avanti su quella strada.

Mi imbattei nella fisica quantistica e nell’epigenetica che appresi nei loro principi più noti. Ci ragionai su, mi posi tante domande. Iniziai a sviluppare delle teorie. Sapevo che queste teorie andavano concretizzate e fatte fruttare, dunque sviluppai delle procedure che proposi a diverse persone di mettere in pratica per iniziare ad interagire con la propria casa in modo evoluto, e vidi, con piacere, che la mia filosofia acquistava giorno dopo giorno sempre più senso.

Le persone stavano meglio, dopo avere compreso alcune dinamiche, prima sconosciute, che le legavano alla loro casa.

Mi resi conto che più le persone stavano meglio,
più io ero felice ad appagata.

Queste conferme mi fecero capire che la mia professione di architetto “classico” aveva preso una direzione nuova.

Dal 2014 dunque mi occupo a tempo pieno di nutrire questo mio percorso di conoscenza. Continuo a studiare - perché mi piace -, a lavorare su di me per migliorarmi e ad interagire con le persone aiutandole a stare meglio negli ambienti in cui abitano o lavorano.

Detto in altre parole, oggi...

 

aiuto le persone a trasformare in modo semplice e naturale
la propria casa o luogo di lavoro
in ambienti terapeutici per corpo, mente e anima.

Dal 2017 propongo questa filosofia agli Architetti, attraverso corsi e Workshop. Credo infatti che quante più persone possano beneficiare di questa conoscenza, quanto più velocemente si potrebbe sviluppare una nuova ondata di benessere naturale ed evoluto.

Chi, se non gli Architetti, potrebbero promuovere una visione evoluta dell’abitare? Certo, occorre essere Architetti coraggiosi e pronti al nuovo. Ne ho già conosciti diversi, fortunatamente.

Se mi chiedessero "Rifaresti le scelte che hai fatto?" risponderei "Assolutamente sì", perchè sebbene abbia attraversato diversi momenti di difficoltà e sconforto, ho sempre avuto la forza di perseguire il mio nuovo sogno.

Ora, nel mio lavoro, mi sento totalmente appagata e felice. Lo adoro perchè è in continua evoluzione, come lo sono le persone, dunque continua ad offrirmi spunti per crescere e migliorarmi.

Nel 2018 è uscita una mia piccola pubblicazione, realizzata in occasione della mia partecipazione alla Mostra in Triennale e Milano ("999 domande sull'abitare"). Il libricino riassume la mia personale visione del rapporto uomo-edificio. Clicca qui per "La casa amata", disponibile solo su Amazon.

Nel 2019 è stato pubblicato il mio vero e proprio primo libro, "La vita segreta delle case", pubblicato da Uno Editori. Clicca qui per ricevere l'estratto gratuito.

---------

[Mille volte mi sono fermata chiedendomi se non fossi matta ad avere buttato via un’occasione d’oro, quella di portare avanti lo studio dei miei genitori. Ma una forza interiore molto forte (per me molto “viva”) mi ha sempre spinto ad andare avanti. Sempre, con profonda gratitudine, in primis per i miei genitori, e poi per tutti coloro che hanno creduto in me fin dal primo momento]

---------

PS. Adoro i gatti, il cioccolato e le persone curiose, coraggiose, belle dentro e aperte al nuovo ;-)

 

Cosa posso fare per te

Amo immensamente il mio lavoro e lo faccio dando sempre tutta me stessa.

Ecco cosa faccio:

1) Per Architetti:

  • Corsi e Workshop molto fuori dal comune (crescita personale e professionale solo per chi ha voglia di evolvere) 

  • Sessioni di crescita personale (con PSYCH-K®)

  • Supporto nella creazione di testi per siti web, in modo che siano valorizzati i punti di forza del professionista, del suo studio e dei suoi lavori 

2) Per tutti coloro che amano la propria casa e desiderano migliorare la qualità della propria vita e il proprio benessere in modo naturale ed evoluto: 

  • Sessioni individuali 

  • Workshop "La casa 5D"

3) Per coloro che hanno un'azienda o uno studio professionale e desiderano contribuire a migliorare il benessere, armonia, cooperazione dei propri dipendenti:

  • Formazione e coaching presso lo studio

4) Per coloro che vogliono esplorare il mondo della crescita personale per migliorare alcuni aspetti della propria vita privata e professionale:

  • Sessioni di crescita personale (con PSYCH-K®)